con mamma e babbo a berlino!

bellissimo.

berlino mi garba da morì.

per ora solo due foto che siamo appena tornati, e sono cotta, nei prossimi giorni provvederò ad ammorbarvi a dovere…

la prima:

ho deciso che era il caso di rendersi presso i numi tutelari, per ricevere qualche consiglio…

lucia-e-carlo-e-federico.JPG

e la seconda è la foto classica di ogni vacanza che si rispetti.

io e la wondermamma.

di berlino, di quanto sia bella e ventosa e triste e nuova e viva parlerò domani, che adesso casco dal sonno.

luci-e-mamma-2.JPG

una sola piccola cosa. stasera, ero appena tornata a casa, degli amici mi hanno chiamato dalla corte dove abito e mi hanno fatto affacciare al terrazzo. per salutare.

come da piccini, come se fossi “una di loro”.

mi è sembrato di tornare a casa davvero.

grazie.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

13 risposte a con mamma e babbo a berlino!

  1. Alex ha detto:

    Ma come sei felice assieme alla tua mamma… ti si legge negli occhi!

    Senti, ma i consigli che hai ricevuto dai due bronzei baffoni li condividerai con noi oppure li terrai tutti per te? ;-)

    Cavolo, se Berlino è davvero come l’hai descritta tu (e decine di altri miei amici prima di te) mi toccarà davvero di andarci prima o poi!
    Buon Lunedì
    —Alex

  2. lucia ha detto:

    berlino merita ben piú di una visita in effetti.
    i due baffoni per ora ci hanno azzeccato sempre direi, loro adesso sono lí a guardare berlino cambiare, non sembrano avere fretta. ho visto molta gente avvicendarsi sotto le loro statue per farsi la foto, signore attempate, bambini, turisti stranieri, ragazzi giovanissimi.
    credo che alla fine della fiera… continuino ad averci visto chiaro.

  3. Conte Ejacula ha detto:

    Lucia, la domanda mi sorgerebbe spontanea: ma tu usi la Proraso o la Squibb per i mustacchioni? ^___^

    (ebbene sì, altra fenomenale caduta nel trivio piu’ becero e qualunquista, ma che ce posso fa’, mi ispiri a palla ^__^)

  4. lucia ha detto:

    oddio mi si vedono i baffi?
    aspetta che uso photoshop…
    (piú indolore della ceretta, piú efficace di un rasoio…
    photoshop! il miglior amico di noi ragazze!)
    :P

  5. lucia ha detto:

    certo uno tiene per piú di un anno un blog e alla fine della fiera ispira “il trivio piú becero e qualunquista”?
    sono soddisfazioni…
    vado a tirarmi nell´elba

  6. Conte Ejacula ha detto:

    prima di buttarti in fiume una domanda: ma fai uso e abuso di erba gatta? (c’hai due occhioni iperfatti che neanche un micio in overdose :-D )

    (ribadisco a coppe come a tresette ^__^)

  7. lucia ha detto:

    troppo tardi…
    splash

  8. Conte Ejacula ha detto:

    Aita! Aita! gettate il salvagente di granito! :-D

  9. Conte Ejacula ha detto:

    vabbe’ per farmi perdonare, riporto due nius lucensi:

    1) oggi alle 15 c’erano 30° circa (con mio sommo dispiacere, avendo la pressione sugli 80, se vuoi facciamo a cambio tu torni a Farneta io vengo a Dresda)

    2) quell’arzillo signore che ricopre la carica di sindaco (ovviamente facendo le veci di altri) s’inventa ‘sta storiella

    TELEVISIONE E POLEMICHE
    Altro che Veline, qui non ci sono soldi
    Centrosinistra all’attacco: «Uno spreco dare 70mila euro a Canale 5»
    Tambellini Avremo un bilancio di lacrime e sangue, e solo ora il Comune dà i contributi per l’assistenza alle persone gravemente inabili

    LUCCA. La bufera arriva in consiglio comunale. I capigruppi del centrosinistra sparano accuse all’amministrazione Favilla che sta riflettendo sull’offerta di Mediaset di allestire a giugno in piazza del Giglio una selezione per la scelta delle nuove Veline di “Striscia la notizia”. Una trasmissione che costerebbe al Comune 70mila euro per avere in cambio una serie di passaggi tv promozionali.
    Un esborso giudicato eccessivo dall’assessore anti-sprechi Nanni Santini (Governare Lucca) che si è opposto.
    Al punto che ora il sindaco sta cercando sponsor pubblici (la Provincia è pronta a metter mano al portafogli) per coprire le spese. Alessandro Tambellini (Ulivo-Pd) e Antonio Sichi (Rifondazione) ritengono che in tempi di vacche magre il Comune farebbe meglio a destinare le risorse per interventi che servono davvero ai cittadini.
    «La selezione delle Veline in piazza del Giglio? Non escludo l’importanza dell’iniziativa per il passaggio televisivo, le ricadute d’immagine e tutto il resto che in questi casi si può legittimamente sostenere – dice Tambellini -. Faccio soltanto notare – com’è dovere di chi come me si occupa delle situazione finanziaria del Comune – che quest’anno stiamo ancora discutendo (perché ancora non approvato, e siamo quasi a giugno) di un bilancio che è letteralmente lacrime e sangue. È da gennaio che stiamo procedendo con i criteri dell’esercizio provvisorio; ovvero andiamo avanti con resoconti mensili, perché in assenza del bilancio di previsione i pagamenti vengono regolati secondo il frazionamento in dodicesimi delle uscite dell’anno in precedenze. Tanto per fare un esempio, il Comune si appresta a pagare soltanto ora il contributo per l’assistenza domiciliare alle persone gravemente inabili, con mesi di ritardo rispetto al dovuto da gennaio. Oppure, nel settore delle manifestazioni culturali, senza i contributi che provengono da altre istituzioni, neanche saremmo in grado di onorare efficacemente il centocinquantenario pucciniano. E potrei continuare con una lista piuttosto lunga. Sintetizzo lo stato dell’arte con poche parole: abbiamo, al momento, debiti fuori bilancio per circa 10 milioni di cui si sta cercando affannosamente una difficilissima copertura. In un contesto come questo, credo che i 70mila euro di spesa necessari per la selezione delle veline siano qualcosa di incomprensibile a tutti quelli – e sono moltissimi – che aspettano dal Comune la soluzione dei molti problemi con i quali giornalmente si scontrano. Personalmente mi ritengo tra quei molti, per cui proprio non capisco».
    Sichi parte dalla costatazione che il bilancio da approvare è considerato dalla stessa coalizione che governa il Comune di lacrime e sangue. «La necessità di istituire l’assessorato al risparmio è sintomatico dello stato economico in cui si trova l’ente e le scelte fatte fin qui ne sono la riprova. Ancora una volta si utilizzano gli oneri di urbanizzazione per far fronte allo sbilancio di cassa, di fronte alla soppressione dell’Ici decisa a livello nazionale si aumenta l’Irpef del 20% e per ovviare al contenzioso di 9 milioni aperto con due società ci si rifugia nelle alienazioni. Addirittura prospettando di vendere il Carmine. Con una situazione sociale così critica, a Lucca ci possiamo permettere di sperperare così i soldi pubblici? Spendere 70mila euro per una serata che non lascerà niente se non il pessimo messaggio culturale, quando invece si è aperto nella popolazione un interessante dibattito sulla carenza di luoghi pubblici dove i giovani possono ritrovarsi. Domando se è con le Veline che pensate di rispondere alle aspettative dei nostri ragazzi, per poi come nulla fosse, un minuto dopo chiedere l’immediato sgombero dell’ex Ostello. L’aver dato la delega alle politiche giovanili ad una giovane è stata una scelta azzeccata, ma al cospetto di questa presa di posizione non posso che dissentire. Voglio invitare pacatamente la Provincia a considerare politicamente non conveniente il sostegno all’evento. Altrimenti non so come in futuro possa l’Ente continuare a sedersi al tavolo con la stessa autorevolezza che gli ha permesso di chiedere ai giovani presenti all’interno dell’ex Ostello di liberare l’immobile, aprendo contemporaneamente con loro un dialogo costruttivo».
    (26 maggio 2008)
    http://espresso.repubblica.it/dettaglio-local/Altro-che-Veline-qui-non-ci-sono-soldi/2027148

    (e io che mi faccio pur dare della cimice tzé)

  10. emi ha detto:

    faccio finta di non aver letto gli altrui commenti e commento me medesima: ma che musetto carino che hai!!! bellina bellina!!!

    emi
    ps: ho aggiunto un link al tuo blogghetto nel mio blogghetto, ma non per via del musetto carino :)

  11. lucia ha detto:

    :)
    grazie, sei dolce!
    buongiorno!

  12. yann+maud+marc ha detto:

    j’adore les photos !!! celle avec ta mère est magnifique !!!
    baci
    marc

  13. lucia ha detto:

    salut!!! comment ca va???
    ouais… berlin c´était magnifique…
    et moi j´ai aussi adoré d´étre sur les genoux de pépé Charles!
    un immense bisou á toi et á toute la famille!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...