se sei gay non puoi ma se sei un boss della camorra sì

copio e incollo con furore da repubblica.

OTTAVIANO (Napoli) La notizia è stata tenuta nascosta per nove, lunghissimi mesi. Custodita dal silenzio dell’avvocato di famiglia e degli specialisti, un andrologo e un ginecologo, che hanno seguito tutta l’operazione. Così fino all’ultimo, fino a questa mattina quando Immacolata Iacone, moglie di Raffaele Cutolo, entrerà in sala parto e, come programmato da giorni, darà alla luce una bambina concepita con inseminazione artificiale. Si chiamerà Denise. Denise Cutolo. Sarà la prima e unica erede dell’ex capo della camorra, condannato a nove ergastoli, in carcere dal 1982 e sottoposto da 14 anni al regime del 41 bis.

L’autorizzazione per la fecondazione assistita Cutolo e signora l’hanno ottenuta dal ministero di Giustizia nel 2001.

(l’articolo intero lo trovate qui)

devo dedurre che nel mio paese se sei un gay non puoi avere diritto alla fecondazione assisitita, (e chi lo dice sostiene che “poi il figlio diventa gay” senza nessun fondamento) ma se sei il boss della camorra sì. e come potete leggere: “Sarà la prima e unica erede dell’ex capo della camorra”.

perchè il figlio di un camorrista si vede che va bene se diventa un camorrista.

sempre meglio che gay.

nessunissimo tag. ah, e dimenticavo, ogni riferimento a fatti persone cose realmente esistenti è puramente casuale.

Questa voce è stata pubblicata in ruota libera. Contrassegna il permalink.

4 risposte a se sei gay non puoi ma se sei un boss della camorra sì

  1. Giorgiorgio ha detto:

    beh…lasciando da parte la parte morale della cosa, dal punto di vista della legge non fa una piega questa cosa:

    Cutolo sta fecondando la moglie, sposata quindi!! Non è fecondazione eterologa, la fecondazione assistita è permessa per tutte le coppie sposate, anche se con modalità discutibili da quando è fallito il referendum quel nefasto giorno…

  2. lucia ha detto:

    la legge sulla fecondazione assistita non riguarda solo l’eterologa.
    e eterologa non vuol dire sposato o meno. per esempio una coppia sposatissima ma portatrice di malattie ereditabili o che ha uno dei due partner sterile non può ricorrere a un donatore esterno.

    e comunque la mia era una provocazione, sai quelle cose che non occorre spiegare? tipo sai quando qualcuno spiega le barzellette? di questi tempi mi sembri quello!

  3. Giorgiorgio ha detto:

    uhm…vabbè, mi sembravi seria, che ce posso fà?! :P

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...