aiuto!!! un controverso biologo!!!

in effetti, fareste uscire vostra figlia con uno con questa faccia?

il-controverso-biologo.jpg

craig ventger, il “controverso biologo” come continua a chiamarlo repubblica.it, ha ideato e creato un cromosoma di sintesi. copio e incollo: il cromosoma che Venter e la sua equipe di una ventina di scienziati (fra i quali anche il Nobel per la medicina, Hamilton Smith) sono riusciti a realizzare, copia parti essenziali del dna del batterio Mycoplasma Genitalium (un microbo che vive nel tratto umano riproduttivo), ed è stato battezzato dai suoi creatori Mycoplasma Laboratorium. Nella tappa finale del processo, scrive The Guardian, sarà inserito in una cellula vivente di cui dovrebbe “assumere il controllo”, diventando così in sostanza una nuova forma di vita.

avete letto? copia parti essenziali di un batterio. è un cromosoma batterico.

avete idea di come sia un cromosoma batterico?

vi metto qui un procariota dal di dentro (omaggio a simona e al piccolo principe)

procariota.JPG

come potete vedere è una cellula semplice, il dna non è racchiuso in una membrana nucleare e il “cromosoma” è un circoletto che contiene tutte le informazioni genetiche necessarie (quel coso giallo al centro).

ora, io non conosco il controverso biologo, magari lo è. dalla faccia sembrerebbe, ma se si sta a guardare le facce ratzinger dovrebbe essere esiliato sulla luna e non messo a baciare bambini in piazza san pietro. non ho ancora letto il suo lavoro e ho voglia di farlo per capire.

ma mi potrò incazzare del fatto che repubblica.it per spiegare cosa ha fatto il controverso biologo invece di mettere una foto di un batterio dal di dentro come quella che vedete (è vero, ci ho messo un po’ a trovarla su internet, ma come l’ho trovata io la trovavano anche loro  (http://www.vialattea.net/esperti/bio/endosimbiosi/procariota.JPG) ha messo questa foto che è di un cromosoma EUCARIOTE invece che di un procariote? cioè di un cromosoma vero, assomigliante ai nostri, tipo i nostri?

cromosoma.jpg

posso pensare che l’abbia fatto per fare un po’ di scienza spettacolo? posso pensare che l’abbia fatto perchè ci sono pochi giornalisti scientifici e quindi i giornalisti non sanno la differenza? posso pensare che volesse dare in partenza l’idea che fosse una “cosa brutta” quella annunciata dal “controverso biologo”? posso pensare che l’abbia fatto perchè desse l’idea di un  legame con la “manipolazione della vita umana”?

ovviamente no.

ovviamente si sarà trattato di una leggerezza senza significato, senza nessun sensazionalismo o voglia di impaurire.

ma posso chiedere per una volta, in un momento di antiscienza generale, dal mio quotidiano preferito, un po’ di serietà sulle materie scientifiche?

e adesso aspetto Bagnasco e Mario Capanna.

NOTA DEL 7 OTTOBRE: SUL SITO DI REPUBBLICA IL CROMOSOMA UMANO DELLA FOTO CHE VI HO FATTO VEDERE E’ STATO TOLTO, FORSE QUALCUNO SE NE E’ ACCORTO. IL BIOLOGO RESTA CONTROVERSO.

Questa voce è stata pubblicata in SCENZA SENZA I e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a aiuto!!! un controverso biologo!!!

  1. zauberei ha detto:

    Lucì la questione è che la foto che ci hai messo te, a me me pare un cruciermetico a sette punti! (il massimo de domenica quiz so’ cinque punti) Questa è la sfiga de voi scienziati, studiate cose troppo complicate!

    Colgo l’occasione per dirti che quando studierò, a breve. neurofisiologia 2 colli elementi de farmacologia (ah! gli elementi de farmacologia…), non è affatto escluso che ti scassi la minghia.

  2. S&S ha detto:

    basta guardarla lentamente! ma scusa, lo so che è roba complicata, ma per questo devono dare infromazioni sbagliate? potevano non mettercela la foto del cromosoma invece di mettercene una sbagliata no? :)
    volentieri per lo scassaminchismo, ma ti dirò…neurologia la so bene, farmacologia non l’ho mai data! comunque i farmaci che fanno dove lavoro li conosco. se hai culo… :)

  3. Simona ha detto:

    Ciao cara! grazie mille per l’omaggio :)
    Secondo me non si sono accorti dell differenza tra eucarioti e procarioti, hanno letto “cromosoma” e lo hanno associato subito alla manipolazione della vita umana, alla creazione di esseri umani “artificiali”, e era troppo sensazionale come notizia, vuoi mettere? troppo accattivante per lasciarsela sfuggire.
    Io so che sono argomenti difficili, però è anche vero che c’è modo e modo per fare “divulgazione” scientifica, basta impegnari un pochino e non dare notizie false, va bene semplificare, ma non trattare la gente da idiota. Ora, il disegno in mio omaggio ( :* ) a rima vista può spaventare qulcuno che non lo ha mai visto, ma con una spiegzioncina accanto non è impossibile da capire, anche perché se no sarebbe impossibile spiegarlo ai ragazzi di prima superiore che lo hanno come programma di scienze (ai miei tempi nel lontano 1993-94, ora non so ;p )

  4. zundapp ha detto:

    ormai stiamo passando dall’analfabetismo scientifico al ripudio vero e proprio di scienza e, forse anche peggio, del ragionamento. E tu ti stupisci di un giornalista che non sa la differenza tra eucarioti e procarioti? Poco tempo fa un suo collega proponeva, in un articolo su un quotidiano nazionale, una correlazione tra un terremoto non mi ricordo se in sud america o nel sud et asiatico e un’eruzione dell’Etna. Spero l’abbiano licenziato.
    Chiudo prima di passare a commenti acidi sui giovani d’oggi e sulla scomparsa delle mezze stagioni…..

  5. stefanoSCF ha detto:

    Per quanto ne so io Venter non è così controverso, è acclamato dai tempi del progetto genoma umano. L’unica cosa pare che in passato abbia tentato, da buon ‘mericano, di brevettarsi le scoperte.

    mah, secondo me riguardo all’articolo la dinamica è stata la seguente:

    “ehi gino, dì ai grafici che ci serve una immagine di cromosoma!”
    loro vanno su google immagini o su una qualche più professionale banca immagini e schiaffano lì la concept art di un cromosoma metafasico, fatta da chissacchì. Ho fatto la prova con google e già nella prima pagina il nostro amico cromosoma appare già due volte (in un caso proprio in un altro articolo di repubblica).
    Inoltre i giornalisti scientifici non sembrano affollare le redazioni dei quotidiani.

    Più grave è sentire gente colta, anche medici, già in fibirillazione, in attesa dell’uomo artificiale etc.
    con simpatia,
    StefanoSCF

  6. Duccio ha detto:

    Cara Lucia, non leggerò tutti i commenti perchè ho un febbrone ed è tardi. Ho studiato biologia, anche se non mi son laureato, con l’intento di diventare divulgatore scientifico. Ho lavorato un po’ all’ADKronos Salute e continuo ad interessarmi, oltre che della comunicazioone che è oggi il mio lavoro, di scienza in generale. Ciò che accade è che si deve comunque gridare le notizie, anche se non si hanno gli elementi per capirle, e sbatterle in home page, prima pagina, nei titoli dei TG e della radio. E non importa quando arriverà la polemica o il dibattito serio. E poco importa se la notizia non è spiegata bene per mancanza di professionalità, anzi, meglio, poichè esula il giornalista dalla responsabilità di capirla lui prima di spiegarla agli altri. Tanto un pezzo di DNA è sempre un pezzo di DNA, ormai tutti sanno che li c’è il codice genetico degli esseri viventi. Punto. Ecco, le conoscenze si fermano qui, poi tanto, come anche tu ricordi, arriveranno le polemiche ratzingeriane. La verità è che dire ‘controverso biologo’ vuol dire: “Non ho capito un cavolo di questa notizia e do la colpa a lui”. Intanto Darwin sta scomparendo dalla nostra cultura. E si vede!

  7. lucia ha detto:

    mi è capitato ieri di trovare la repubblica di carta in centro a lussemburgo. sulla questione ospitava un commento di veronesi e uno di luca e francesco cavalli sforza molto belli e ragionati. ho pensato, certo che sfortuna essere un lettore on line, forse ha ragione l’amico filosofo, neanche i giornalisti di repubblica hanno un’alta considerazione dell’intelligenza mia e di chi la segue dal sito!forse internet predispone al sensazionalismo?

  8. Cara Lucia, la cosa più interessante di tutta la faccenda è che in realtà Venter non ha fatto nulla di strano, o innovativo! Solo è stato un po’ più furbo (o ricco) di altri… e ci è riuscito lui prima di altri.

    Risalgono infatti agli anni 80 i primi geni sintetici (cioè sintetizzati in laboratorio). Questi sono serviti a dimostrare che era possibile, inserendo geni con la sequenza “corretta”, assemblati in laboratorio, in microrganismi che presentavano geni “mutati”, era possibile ottenere microrganismi “sani”.

    Il passo dunque verso il cromosoma “sintetico” era solo di natura tecnologica… e Venter è dal 2001 che ci sta lavorando sopra. Ricordo ancora quando appresi la notizia mentre allora camminavo per le viuzze di Napoli.

    C’è poi da sapere che i micorganismi con un piccolo genoma viaggiano intorno ai 450 geni, per cui il tutto si riduce a mettere insieme 450 geni sintetizzati in laboratorio e spararli in una cellula privata del suo di “cromosoma”. Bella fatica…

    Veniamo alla “comunicazione”… in effetti il cromosoma che citi non ha nulla a che vedere con l’esperimento di Venter. Nè con le prime applicazioni di questa nuova tecnologia.

    Se tutto va bene, nei prossimi 10 anni è già tanto se verranno sviluppate delle “utilitarie” per la produzione farmaceutica, ovvero dei microrganismi che presentino il minor numero di geni possibile e a cui ogni “azienda” potrà poi aggiungere i geni che gli servono per produrre una data molecola o far avvenire specifiche reazioni. Insomma il prototipo del micorganismo perfetto per fermentazioni industriali.

    Certo però che questi avanzamenti renderanno tecnicamente possibile ciò che, grazie alla scoperta del DNA, era divenuto teoricamente possibile… ovvero la costruzione di organismi viventi “tailor made”.

    Ciao
    BBB!

  9. marco ha detto:

    Venter e’ un fago.

  10. Giorgiorgio ha detto:

    infatti quando l’ho letto io, l’articolo, la foto incriminata non c’era! E francamente nemmeno ricordo che l’avessere definito “controverso biologo” !! mah !!

    controverso perchè poi?? E che senso ha tutto l’entusiasmo di giornalisti e scienziati riguardo questa cosa?? Magari è la prima volta che si sintetizza un intero cromosoma, ma parti di esso in grado di far produrre a un batterio ciò che si vuole lo si fa da tempo…da lì a dire che siamo a un passo dal progettare la vita c’è un altro bel baratro, mamma mia!!

  11. Giorgiorgio ha detto:

    riguardo la faccenda della foto mi sembra che ci si scandalizzi per troppo poco! Avranno chiesto a un giornalista di stilare l’articolo (giornalista scientifico non vuol dire biologo!), questo ha scritto “cromosoma” su google-immagini e ha messo una foto che ha trovato. Tanto chi, oltre agli addetti ai lavori, può capire che quello è un cromosoma eucariote? E quindi chi può esser vittima di un eventuale “sensazionalismo” se non un addetto ai lavori (e qui siamo di fronte a un paradosso!!).

    Insomma, quella foto non spaventa nessuno !! suvvia!

  12. Giulio in Canada ha detto:

    Bene, sono fuori dalla scienza del DNA– ma ne ho sentite veramente tante e troppe…
    Dato che frequento invece la Scienza del Comportamento ci riempirono la testa con il famoso 97% di materiale DNA che umani e chimpanze hanno in comune.. Molte idiozie dette a proposito del comportamento di questi Scimmioni -che normalmente se ne vanno a spasso in un raggio di un paio di kilometri in cerca di cibo, sesso e rock&roll… Gli ‘studiosi’ gli portavano le banane per ‘studiarne’ il comportamento al ‘naturale’ — e gli scimmioni smettevano di andare a cercarsi il cibo da soli e si radunavano, facevano a botte e tutto il resto — e gli studiosi potevano provare il caso: 97% uguali a noi umani…
    Quelli dell’Intelligenza Artificiale appartengono allo stesso gruppo di quelli degli scimmioni (ovviamente)– e saranno questi che sono andati in fibrillazione per questa ‘nuova’ scoperta– mi auguro che nessuno me li defibrilla– siamo troppi su ‘sto pianeta, meglio eliminare la monnezza costosa e inutile prima di tutto
    Ho cercato la notizia su The Guardian -non e’ un grande articolo, anzi mi sembra che ci sia stato piu’ risalto su TV Italiana ed altro, che in Gran bretagna–la stessa notizia non l’ho trovata da nessun’altra parte- non sulla BBC, ma sopratutto non sui canali Mericani, che pure sono quaggiu’, dietro l’angolo da dove vivo io..
    Per cui mi sa che Mr. Verter ha scoperto poco piu’ dell’acqua calda, la mia non e’ analisi scientifica ma statistica “Il valore di una scoperta scientifica e’ sempre inversamente proporzionale alla ‘personalizzazione’ della stessa scoperta, alla serieta’ degli scopritori, al luogo della scoperta, ed altro’—ed invero, finche’ non vedo applicazioni pratiche funzionali e accessibili a tutti il mister lo metto in naftalina… semmai, a Repubblica consiglierei di riconsiderare la qualita’ del loro prodotto, di eliminare queste oscillazioni tra il serio e il pettegolezzare… nei begli anni andati, con Scalfari, questo non sarebbe successo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...