per Igo

elefante-faccia.JPG

il mio amico Igo, ribattezzato così dalla mia nonna  che non sopportava le consonanti finali, (la signora flesh, (jessica fletcher) il commissario derìcche la mara veniè eccetera)  mi chiama elefante da quando ci conosciamo. più o meno.

il mio amico Igo spesso mi fa incazzare e quando mi incazzo io lui invece ride e questo mi fa di nuovo parecchio incazzare.

il mio amico Igo mi sta a sentire a volte per ore. ma poi ricomincia a ridere e quindi io mi rincazzo.

detto questo.

stamani claudina mi ha chiesto: ma i tuoi amici quando sei partita che ti hanno detto? non ti hanno chiesto di restare?

e io ho pensato a tutti i miei amici, che quando gli ho detto: “ho un’offerta di lavoro in lussemburgo” mi hanno detto:

“sei matta! VAI! che ci stai anche a pensare? che ci fai qui a lucca? vai e spacca il mondo!”

per carità, loro giustamente credevano che questa fosse un’occasione per me molto buona, e avevano ragione.

quando ho chiamato Igo e gli ho detto che andavo via mi ha detto: non puoi andare.

e io: come mai?

perchè no.

che vuol dire perchè no?

perchè io non voglio. piuttosto ti ammazzo.

e a me si è stretto il cuore.

ecco.

Questa voce è stata pubblicata in coccole. Contrassegna il permalink.

6 risposte a per Igo

  1. Simona ha detto:

    Bellino!!!

  2. navide ha detto:

    Il commento di Igo mi ha commosso. Ti deve voler un sacco di bene.
    Tientelo stretto Igo, che di amici cosi’ (anche quando ti fanno inc..) non tutti ce li hanno.

  3. lucia ha detto:

    se leggesse questo post so cosa direbbbe: ohi ohi lucia! come sei pallosa! ma non si può avere un po’ di roccherrolle invece? :D

  4. Alienor ha detto:

    Quando scrivi questi post sulla nostalgia di casa, sull’estraneità di tutti i luoghi (casa e quelli estranei per davvero), gli amici che si gasano perché devi andare via, ma giusto perchè ci vai te via perché se gli chiedi se hanno mai saltato una fiera in vita loro ti dicono di no..e se gli chiedi..”perché non vai via anche tu?” oppure “perché non vieni con me?” ti rispondono..”eh..ma io c’ho la band..”, io “c’ho il partito, come faccio?”, bene ecco, quando racconti di ‘ste cose non so mai cosa scrivere però ti volevo dire che mi ci ritrovo tanto visto che anche io nel mio piccolo mi sono dovuta spostare da casa. Nel piccolo, ben inteso, ma sono anche più pittola! :D, cmq su una cosa sono avanti! Il tempo, e ti posso assicurare che dopo un po’ non dà più così noia, capisci che casa è e sarà sempre casa, ma ogni tanto quando tornerai qui penserai sollevata che hai anche un posticino tutto tuo dove rifugiarti.
    Baci.

  5. Alienor ha detto:

    Ad ogni modo..a me come Igo non me l’ha mai detto nessuno all’inizio (poi me lo può aver detto il mio ragazzo, ma ormai ero già una pendolare provetta di Trenitalia e presto lo sarei diventata anche della SAS), ma ne avrei tanto avuto bisogno. :) Sei fortunata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...