un cane!!!

Cane_naso2_th

attenzione attenzione! dopo sei mesi e sette giorni che abito a lussemburgo oggi per la prima volta ho visto un cane! un cane normale, portato al guinzaglio e non un microcane da borsetta come quelli che ho visto fino ad ora. camminava da solo e la padrona era una signora normale, forse quindi straniera.

autobus numero 5. ore 08.40. alla stazione sale una signora con un cane al guinzaglio. il cane è un salsicciometiccio (non sarò mai abbastanza grata a stefano benni per questa geniale definizione). l’autobus è affollato. la signora prende il cane in braccio e lo schiocca su un ripiano alle spalle delle due ragazze sedute di fronte a me che non si accorgono di nulla. mi viene da sorridere e aspetto. dopo due secondi il cane inzia a annusare i capelli della serissima teutonica seduta che non capisce. il cane se ne approfitta e continuando a annusare avvicina il muso alla testa della ragazza. che inizia a sentire un odore diverso dal solito. non chanel cacharel eau de parfum de guerlain come tutte le mattine. ma un insolito, inaspettato, quasi violento odore di cane. cane vero. assolutamente cane. puro cane. gira la testa e ha un lieve sussulto. a un cm dal suo orecchio auricolardotato c’è un naso umido e invadente. che continua con un musetto peloso munito di occhi e orecchie. non osa proferire parola. è disgustata e terrorizzata nello stesso tempo ma non fiata. cerca di non muoversi. limita i danni. ma non osa né protestare, né spostarsi né coccolare la bestia che ha un’aria molto mansueta. in effetti la signora ha un po’ osato. magari uno si spaventa. ma la ragazza nerovestita non ha paura. ha solo un po’ di schifo. e soprattutto è troppo bene educata per proferire parola. tutto il viaggio ad ogni curva il naso del cane si intrufola dentro i suoi capelli. ad ogni curva lei tende ogni muscolo possibile per non avvicinarsi al cane. ad ogni curva quasi il cane sbava nel collo della ragazza. immagino i suoi pensieri. immagino che temi che le resti addosso l’odore di cane per tutto il giorno. la immagino correre nel bagno dell’ufficio a passare il disinfettante sul collo e a rimettere il profumo originario. ogni tanto accenna un sorriso e devo dire che mi sento un po’ in colpa a divertirmi in segreto della scena. ma qui non c’è molto da ridere una mattina di luglio con la pioggia e il cielo grigio. si fa quel che si può.

Questa voce è stata pubblicata in autobi. Contrassegna il permalink.

4 risposte a un cane!!!

  1. Cat ha detto:

    :D

    che bel racconto.
    Grazie per la tua sensibilità.

    C.

  2. lucia ha detto:

    ciao cat! come hai fatto a trovare questa vecchissima storia?

  3. Cat ha detto:

    cercavo foto cagnolose :)

  4. lucia ha detto:

    :) eh, son belli, i CCani!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...