oggi nevica

Oggi nevica.

E nevica per bene…

Ovviamente oggi.. che devo prendere l’areo per tornare a casa. Era ovvio.

Controllo il sito di ryanair cento volte al minuto, per ora il mio volo è ancora lì, tranquillo, nessun ritardo o cancellazione. Bene.

È il 22 di marzo.. ritiro tutto quello che ho detto sulla neve finta del lussemburgo. La neve è vera, scende che è un piacere, in terra è tutto bianco, gli alberi la raccolgono e probabilmente si stanno chiedendo che gli è venuto in mente di tirare fuori fiori e gemme. Chissà se gli alberi imprecano…

Mi concedo l’ennesima regressione infantile… la neve… anche se rompe le palle è sempre neve. E quando nevica ho ancora lo sguardo beota mentre la osservo fuori dalla finestra. Non ho resistito. Sono andata fuori, ho teso la mano e ho aspettato che si posassero i fiocchi. Li ho guardati sciogliersi. E eccomi di nuovo bambina, un pomeriggio a farneta iniziò a nevicare forte. Mai vista così prima di allora. Anche allora uscii di casa, con mia madre che urlava “almeno mettiti qualcosa addosso!!!” tesi la mano, i fiocchi…. E pensai: come sono grandi! Quella volta nevicò tantissimo. Farneta sembrava Rovaniemi. La ruota di legno del Mulino di Mezzo congelò. L’acqua fece delle enormi stalattiti di ghiaccio. Ci andai, con francesco, mamma e babbo a vedere. Con i doposci. Che non avevo mai messo. Rossi. Molto belli. E un berretto bianco, di lana che aveva fatto mia nonna. Era il 1985 e avevo quasi dieci anni. Io e checco ci tiravamo per terra per lasciare l’impronta, e poi con dei sacchetti di plastica inziammo a fare scivolate lunghissime sù nell’uliveto.

Venne anche mamma, col suo sacchetto sotto il culo. Era una scheggia. Io avevo paura, quando prendevo troppa velocità poggiavo i piedi e frenavo. Una bimba prudente. “così non ti diverti!” mi diceva mio fratello… ma il pericoloso pendio mi spaventava. A guardarlo adesso il “pericoloso pendio” mi viene da ridere. È una dolce discesa, che quasi non si percepisce. Ma a me dava l’idea delle piste da slittino delle olimpiadi invernali.

Non andammo a scuola per un po’, la neve ci aveva regalato giorni di vacanza, una settimana bianca a domicilio. Mi sentivo in colpa, al telegiornale parlavano di danni all’agricoltura, di prezzi che salivano… e io ero così felice.

Forse fra poco crescerò una buona volta, forse fra poco vedrò cadere la neve e penserò: “accidenti, uffa, nevica, non posso andare al lavoro in orario” e non mi verrà più in mente di uscire a prendere i fiocchi in mano, o a tirare fuori la lingua per sentire il sapore, o a scuotere forte la testa per scrollarli di dosso come fa Mela spettinandomi all’inverosimile.

Allora nel dubbio che accada veramente sarà meglio che scriva queste cose, così magari me le continuo a ricordare e non divento grande.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

4 risposte a oggi nevica

  1. Fulvio ha detto:

    Cara Luci… grazie che ci sei.

  2. Lancio ha detto:

    Caro-luce, è arrivata la bolletta dell’Enel.

  3. San Bernardo, cane ha detto:

    Sarà il caso d’andare a cercarla, sotto tutta questa neve, la tapina?

  4. Simona ha detto:

    Che bello!!! Anche io ho sempre lo sguardo beota quando vedo la “nève” (scritto in livornese ;) ) e…è più forte di me1 devo giocarci in qualche modo!!
    Mi ricordo la nevicata dell’ ’85, io avevo compiuto da poco cinque anni (sono nata a Dicembre), stava per nascere il mio fratellino,e sono andata con mamma, babbo, zii e cuginetti poco fuori Livorno, tutti imbacuccati con cappotti, sciarpa, guanti (me li ricordo ancora, gialli di lana con ciascun dito una testa di un personaggio colorato) a giocare sulla neve fino allo sfinimento (ci hanno portati via a forza i genitori, ovviamente! :) ) e abbiamo anche una foto in cui in tre cerchiamo di tenere un lastrobe di ghiaccio a forma di stalattite…è statoi divertentissimo!! Grazie del berl ricordo che mi hai riportato alla mente!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...